Come accettare il proprio corpo?

Ai giorni nostri, in cui Internet in generale e Instagram in particolare sono così popolari, siamo bombardati da un numero enorme di immagini irrealistiche e potenzialmente dannose di corpi perfetti.

Attrici e cantanti, che sappiamo avere più di cinquant’anni, non hanno un accenno di rughe sui loro volti. Le ragazze su Instagram hanno la pelle liscia, i volti perfetti, i denti impeccabili, zero cellulite, le sopracciglia e le ciglia impeccabili, i corpi snelli…Aaah, basta! Quindi, come diavolo puoi amare te stessa, quando quello che vedi nello specchio è totalmente diverso?

In queste condizioni, un pensiero insidioso appare autonomamente: se non sembro una modella di una rivista di moda, significa che non sono bella, il mio corpo non è in forma, il mio viso non è perfetto e, sicuramente, nessuno mi amerà mai, poiché io stessa non accetto e amo il mio corpo.

In quest’epoca d’interventi di chirurgia plastica, grandi e piccoli, le donne spesso restano intrappolate pensando: se solo mi rifacessi le labbra (il seno, il naso, le orecchie, le palpebre) la mia vita cambierebbe, mi amerei e mi accetterei. No, non è così che funziona. Di regola, dopo la prima operazione, ce n’è una seconda, poi una terza, ecc., fino all’infinito. L’amore per sé stessi, però, ancora non arriva.

Cosa puoi fare?

Innanzitutto, dobbiamo sottolineare che, se disprezzi fortemente te stessa e il tuo corpo, dovresti consultare uno psicologo, per capire le cause di questo fenomeno e smettere di trattarti come una matrigna cattiva.

Ma da cosa puoi iniziare se, per il momento, non hai la possibilità di consultare uno specialista?

1) Riconosci i tuoi sentimenti.

Assegnagli un nome usando termini specifici, denomina i tuoi sentimenti e le tue emozioni.

2) Smetti di confrontarti con gli altri.

Non esistono corpi ideali! Ma ci sono trucco, Photoshop e filtri fotografici. Quello che vedi sullo schermo del tuo tablet, in TV o nelle riviste di moda non è reale. Pertanto, prenderlo come metro di giudizio non è giusto nei tuoi confronti, per usare un eufemismo. Anche il confronto con le persone reali non ha senso, poiché i criteri sono troppo vaghi. Confronti le tue gambe con quelle di Naomi e ti arrabbi perché il risultato è a tuo sfavore. Naomi, però, potrebbe sognare la forma del tuo seno o i tuoi bei capelli. Ognuno ha i propri pregi e difetti!

3) Inizia a prenderti cura del tuo corpo.

Sì, proprio com’è adesso il tuo corpo: imperfetto, con le rughe, le lentiggini e le dita dei piedi troppo grandi. Di cosa ha bisogno il tuo corpo? Sauna? Massaggio? Idratazione regolare? Gel doccia costoso e profumato? Yoga? Piscina? Offri al tuo corpo il dono dell’amore e della cura, anche se per ora non noti alcun riscontro.

4) Guardati con occhi amorevoli.

Come guardi qualcuno che ami? Cosa provi in ​​quel momento? Valuti davvero a parte caratteristiche come la sua pelle, l’altezza e il peso? Cosa ne pensi dei suoi difetti? Ti irritano o ti suscitano tenerezza e comprensione?

Prova a guardarti da questo punto di vista.

Come ti guarderesti se ti amassi? Come parleresti di te stesso?

Come ti vestiresti, ti nutriresti e ti prenderesti cura di te stesso?

Inizia con qualcosa di piccolo! Riconosci che tu e il tuo corpo avete il diritto di essere imperfetti. È importante. A quel punto, sarà molto più facile accettare e amare il tuo corpo, che è una parte importante di te.