Come crescere?

Se, nonostante l’età avanzata sul passaporto e la minore salute erculea, la tua anima è ancora giovane, è meraviglioso! La tua mente è aperta a tutto ciò che è nuovo, sai sorprendere ed essere sorpreso e guardare al futuro con sincero interesse.

Ora ti facciamo una domanda: anche di una persona le cui azioni e opinioni sembrano infantili e immature si può anche dire che sia “giovane dentro”?

Improbabile. Piuttosto, arriviamo semplicemente alla conclusione che abbiamo davanti a noi una persona infantile che non può (o non vuole) crescere.

Una posizione immatura e infantile non è semplicemente ingenuità e indecisione. È un affidamento volontario della sorte e della felicità nelle mani sbagliate. Se per te è più facile quando le persone intorno a te decidono come e con chi vivi, dove lavori e come ti rilassi, e anche cosa indossi e cosa mangi, allora abbiamo due notizie per te, una buona e una cattiva.

La cattiva: non crescendo, ti stai condannando al fatto che nulla in questa vita potrà mai andare nel modo in cui desideri, il che significa che la felicità, il piacere e l’armonia ti sono preclusi per sempre.

La buona: c’è una via d’uscita. Devi dire addio all’impotenza infantile, crescere e iniziare a costruire la tua vita sulla base dei tuoi desideri e dei tuoi obiettivi.

Non è facile, non è veloce, ma ne vale la pena! Se non ce la fai più a seguire le regole degli altri, mettendo costantemente da parte i tuoi desideri e i tuoi piani, allora siamo pronti ad aiutarti a muovere i primi passi per crescere e prendere il controllo della tua vita.

Cosa cambieremo:

Responsabilità

Una parola spaventosa per ogni “bambino adulto”. Ma non hai scelta: o ti fai coraggio e inizi ad assumerti le responsabilità, o gli altri lo faranno per te e tu continuerai ad essere un burattino nelle loro mani.

La salute, lo stile di vita, la carriera, le relazioni personali dovrebbero essere tue aree di responsabilità, senza cercare i colpevoli e gli ingrati. Solo così avrai il pieno controllo sull’aspetto di questi componenti della tua vita e su quali cambiamenti (voluti da te) si verificheranno in essi.

Visione del mondo

Un altro segno di maturità è avere le tue opinioni, i tuoi principi e le tue convinzioni, così come la capacità di difenderli. Ciò significa che sei a conoscenza della tua posizione e che non la abbandonerai subito alla prima critica ricevuta (in particolare, se un’osservazione fuori dalle righe). Tuttavia, anche la costante ostinazione nel pensare “ci sono solo due opinioni: la mia e quella sbagliata” è caratteristica dei bambini. Un adulto dovrebbe essere in grado di vagliare serenamente le contro-argomentazioni di qualcun altro attraverso il prisma della sua visione del mondo: essere d’accordo, parzialmente d’accordo/essere d’accordo a determinate condizioni, non essere d’accordo”.

Mondo interiore

Questo è un argomento molto complesso per un “bambino adulto”, perché vede e sente sé stesso esclusivamente attraverso le opinioni degli altri. Come in quella barzelletta: “Isa, vieni a casa!”, “Mamma, ho freddo?”, “No, hai fame”.

Prima capirai i tuoi veri sentimenti, le sensazioni e i desideri, più facile sarà per te capire quanto segue: “Lo voglio davvero o è vantaggioso per qualcuno che io lo desideri?”. Quando costruisci una vita tenendo conto delle tue esigenze e dei tuoi requisiti, il percorso verso qualsiasi obiettivo che stabilisci diventa divertente e vantaggioso per te.

Cura di sé

Certo, è molto bello quando qualcuno si prende cura di te. Ma se deleghi questa funzione ad altre persone, dovrai fare i conti con il fatto che la cura possa essere spiacevole, ossessiva ed egoistica. Pertanto, come persona che si conosce bene (vedi il paragrafo sopra), ti sarà più facile e utile prenderti cura del tuo benessere. Solo tu sai cosa è meglio per te nei momenti di stanchezza, come divertirti in vacanza o quale hobby scegliere per rinfrancare lo spirito.

Confini personali

Più obbedienza infantile mostri, più coloro che ti circondano violano il tuo spazio personale. Un adulto dice un “no” categorico e non sperimenta i morsi della coscienza quando si tratta dei propri confini interiori. Come gestire il tuo tempo, chi far entrare in casa, gli argomenti di cui non parli, se lasciare che gli altri ti tocchino: tutto questo è una tua scelta personale, che ti dà l’opportunità di vivere come preferisci e ti fa sentire a tuo agio .

Istruzione 

Questa potrebbe essere una cosa inaspettata, ma è così: un adulto sa che devi imparare tutta la vita. Ciò non significa che devi avere un numero infinito di titoli di istruzione superiore o diplomi di specializzazione. Puoi imparare da qualsiasi cosa: nuovi hobby, corsi di perfezionamento, libri sullo sviluppo personale, sport, pratiche spirituali. In primo luogo, un carico di lavoro intellettivo regolare è la chiave per la longevità e l’efficienza del cervello. In secondo luogo, maggiore è il tuo bagaglio di conoscenze e abilità, più facile sarà per te superare i momenti difficili e far fronte alle difficoltà della vita.

La cultura finanziaria è un argomento a parte. Si può dire che è il biglietto da visita di un adulto. Se sei materialmente dipendente dagli altri e, in caso di forza maggiore, non hai un piano “B”, allora non sei un adulto. Per vivere secondo il tuo scenario e soddisfare i tuoi desideri senza attingere sempre dal portafoglio di qualcun altro, vale la pena aumentare le tue conoscenze sulle finanze e pensare ad altre (aggiuntive) fonti di reddito.

Il percorso per crescere è difficile, ma dopo aver salutato la tua “incapacità infantile” ed esserti preso la responsabilità delle tue decisioni, sarai in grado di costruire una realtà che ti piace e che non dipende dal “permesso degli altri adulti”.