Non ho buoni rapporti con i miei colleghi. Cosa devo fare?

Il lavoro è una parte molto importante della vita di ogni persona adulta. Passiamo molto tempo a lavoro. Se queste ore trascorrono in un ambiente ostile e tossico, non va bene. In questo caso, c’è un rischio molto più elevato di burnout, di malattie psicosomatiche o, semplicemente, di malumore cronico.

Gli esseri umani sono creature sociali. Pertanto, la nostra soddisfazione lavorativa non dipende soltanto da un orario comodo, da uno stipendio buono e dai benefici, ma anche dalla qualità delle relazioni con le persone che ci circondano, i nostri colleghi.

Supponiamo che tu ti sia reso conto di non essere soddisfatto dei rapporti con i tuoi colleghi e che potrebbero essere migliorati. Cerchiamo di capire quale potrebbe essere la causa.

Prima di tutto, prova a determinare: cosa non ti piace esattamente? Forse ti aspetti che i tuoi colleghi siano cari amici, che t’invitino a casa per cena e vengano al cinema con te? Se hai aspettative irragionevolmente alte, rimarrai inevitabilmente deluso dalla relazione, che non corrisponde alle tue fantasie. 

Supponiamo, invece, che tu non stia cercando di costruire amicizie in un ambiente non adatto a tale scopo, ma che desideri soltanto rapporti collaborativi equi e non riesca ad ottenerli.

Vediamo come comportarti al lavoro per evitare di essere messo da parte:

  • Comunica con i tuoi colleghi, ma non sovraccaricare le tue conversazioni con informazioni personali. Può capitare che un collega diventi tuo caro amico, ma è un’eccezione, non una regola. Averlo come obiettivo è irrazionale.
  • Fornisci aiuto quando richiesto, ma non cercare di accontentare i tuoi colleghi in ogni ambito e non permettere loro di approfittarsi di te.
  • Partecipa agli eventi comuni (eventi per rinsaldare lo spirito di squadra, feste e cene aziendali, ecc.). È in questi eventi che i colleghi stabiliscono buone relazioni informali.
  • Tieni in considerazione i tratti individuali delle persone con cui lavori. Non supporre un approccio unico per tutti.
  • Fai complimenti ed elogi sinceri (a piccole dosi!) e sii premuroso con le altre persone.
  • Rispetta le opinioni degli altri: hanno il diritto di averle tanto quanto te.
  • Mostra il tuo disaccordo, ma in modo tale da non rovinare i rapporti o litigare.

Ora puoi valutare se ti comporti correttamente al lavoro. Se hai dei dubbi, ora sai cosa puoi provare a cambiare o migliorare.

Ma cosa succede se si stanno prendendo tutte queste misure, ma ancora non danno il risultato sperato? A volte, le ragioni non sono così ovvie. In questo caso, ti consigliamo di seguire il nostro corso “Connect”. Ti aiuterà ad imparare a costruire una comunicazione adeguata con persone differenti, anche se fosse sempre stato un tuo punto debole.