Se il partner rifugge dai conflitti

Stai per scatenarti, ma il tuo partner dice pacificamente: “Okay, dimentichiamoci di questo avvenimento” oppure “Okay, facciamo quello che vuoi”?

In primo luogo, potrebbe sembrare una cosa buona, dal momento che sei riuscito a evitare di litigare e di discutere. Tuttavia, se accade ogni volta che è necessario parlare e prendere una decisione, il comportamento non convenzionale del tuo partner potrebbe diventare un problema sia per te che per la tua relazione.

Ogni relazione ha bisogno di discussioni e di disaccordi. Aiutano a scoprire le ragioni del risentimento, a sentire pareri diversi e a trovare una via d’uscita da una situazione difficile.

Tuttavia, cosa fare se è necessario per te affrontare una discussione mentre il tuo partner evita attentamente i conflitti?

Ti suggeriamo di provare a scoprire le ragioni di un simile comportamento e di pensare a un modo per aiutare la tua relazione.

1. Ha paura 

Normalmente, i conflitti fanno paura a coloro che, da bambini, hanno visto liti furibonde dei propri genitori, accompagnate da urla, imprecazioni o persino violenza fisica. Una persona del genere percepisce il conflitto come qualcosa di orribile, minaccioso e ogni discussione ad alto volume viene vista come una tortura da far finire il prima possibile.

Come devi agire: inizia qualsiasi conversazione difficile con un tono pacifico, non usare frasi che indicano un conflitto, come “Dobbiamo parlare”, “Non voglio litigare, ma…”, ecc.

Quanto più amichevole sei all’inizio della conversazione, tanto più è probabile che al tuo partner non venga voglia di rintanarsi nel suo guscio.

2. Discutere è una cosa negativa

Questa è un’altra convinzione derivante dall’infanzia, quando ci è stato insegnato che è necessario essere riservati, rimanere in accorto silenzio ed essere educatamente d’accordo. Il tuo partner non vuole apparire maleducato, vergognoso, senza freni.

Come devi agire: forse dovreste scrivere le “Regole sui conflitti”, che comprendano le cose che sono permesse durante una lite (parole, tono, modo di parlare, comportamento, azioni) e le cose che sono severamente proibite. Questo aiuterà il tuo partner a capire che i conflitti possono essere diversi, non necessariamente rudi e privi di tatto.

3. La paura di perderti

Se il tuo partner ha molto a cuore la vostra relazione e ha paura di rovinarla, potrebbe accettare qualsiasi cosa per evitare di ferire i tuoi sentimenti o spingerti ad abbandonarli.

Come devi agire: cerca di notare se usi spesso frasi come “Vuoi che ci lasciamo?”, “Allora mi offenderò e me ne andrò”, ecc. Perché il tuo partner pensa che un semplice conflitto potrebbe rovinare la tua relazione? Cerca di spiegargli che i tuoi sentimenti sono forti e che le discussioni non sono l’inizio di una rottura, al contrario, sono un mezzo per prevenirla. Ti aiutano a scoprire la causa della tua insoddisfazione, a trovare una soluzione e ad avvicinarvi.

4. Inutilità della discussione

In questo caso, entrambi i partner potrebbero essere responsabili. Le liti avvengono, ma tutto rimane invariato, non ci sono soluzioni e le discussioni vi fanno stare entrambi male. Se il tuo partner vede che litigare non porta risultati e crea solo risentimento reciproco, deciderà che è più sicuro e più ragionevole evitare conflitti.Cosa devi fare: cerca di capire perché è così difficile per voi raggiungere un accordo e capirvi quando litigate. Nessuno vuole scendere a compromessi? Chiedete cose impossibili l’uno all’altro? In ogni caso, questa situazione si risolverà se entrambi i partner sono pronti a cedere, venirsi incontro e trovare soluzioni per preservare la relazione.